Skip to content

The Cultisti da Marte Holiday Special

The Cultisti da Marte Holiday Special published on

HO-HO-HO, Mortali della Terra!
I Cultisti da Marte si ritrovano in questo clima di festa e di bontà universale non per parlare di un singolo film in particolare, ma per porgervi i loro saluti e dialogare in generale sul concetto di “Cinema di Natale” a tutto tondo.
Puntata del tutto improvvisata a casa di Phobos, fra sorsate di ottimo rhum e coi saluti di Barbara Turrioni, saltabeccando da Die Hard ai Gremlins, da Angela Lansbury a Phil Hartman, fino ai cinepanettoni.
La bella immagine a fianco è di Les Edwards.
BUON NATALE A TUTTI, in attesa che le stelle siano allineate…

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

0 votes

Ladyhawke

Ladyhawke published on

“Sempre insieme, eternamente divisi. Finché il sole sorgerà e tramonterà. Finché ci saranno il giorno e la notte.”
Vi mancavamo?? Scusateci per il ritardo, mortali della terra, i Cultisti sono ancora con voi e non dimenticano!
Uno dei capisaldi della nostra infanzia viene oggi discusso: fra ladri, eclissi, vescovi, spade, balestre, lupi, falchi e sintetizzatori siamo a parlarvi di Ladyhawke!
“Finché il sole sorgerà e tramonterà. Finché ci saranno il giorno e la notte.”

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

0 votes

Conan il Barbaro

Conan il Barbaro published on

Parliamo di John Milius, dell’esordio al successo del nostro beneamato ex governatore della California preferito e di scelte di casting in un podcast dedicato ad un film da lucciconi di nostalgia anni 80, questo Conan il Barbaro. Digressioni random come di consueto.
Nota che Phobos non lo aveva mai visto (che snob!) e lo ha guardato per la prima volta per realizzare il podcast.

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

1 vote

Primary Sidebar