Skip to content

Sproloquio generico

Sproloquio generico published on

Ottava puntata di Cultisti da Marte, un episodio breve di sproloqui generici sul cinema novembrino nelle intenzioni, sfociato in discussioni su continuity, James Bond, cultisti raffreddati e Tarantino, con una guest star: Eugenio Vitale.

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

0 votes

Azione Mutante

Azione Mutante published on

Il futuro (come sempre, distopico) è ambientato nel 2012 in questo film del 1993 di Álex de la Iglesia.
Viaggi nello spazio (e che minchia, sono TUTTI spagnoli nella galassia!), terroristi mongoloidi, smembramenti, sangue, stragi, torture, ferro, ruggine, sangue, tanto casino tanto rumore, poliziotti stronzi donne stupide media ipocriti operai arrapati, scoppiano tutti uno contro l’altro in allegria. Cultisti compiaciuti.

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

0 votes

Idiocracy

Idiocracy published on

Questa volta parliamo di Idiocracy, affrontando per la prima volta un film “recente”, del ventunesimo secolo.
Su questo film Phobos e John hanno opinioni opposte. Qual è la vostra? Bimbominchia arrabbiato coi bulli cattivi o lucida realistica e geniale satira del mondo?

Fai partire il podcast qui sotto, oppure fallo partire in nuova finestra, oppure scaricalo, fa un po’ come vuoi. Puoi anche chiudere la pagina e disinteressartene per quel che mi frega.

1 vote

Il podcast per cultori del cinema.

Il podcast per cultori del cinema. published on

 

I Cultisti da Marte sono adoratori dei Grandi Antichi e appassionati di film di culto che hanno scelto un nuovo approccio verso l’analisi cinematografica.

In un tempo dove ogni tuo amico di Facebook è pronto a recensire gli ultimi film usciti, il critico ha perso il suo valore. Non importa più se un film è bello o meno, perché si ascolteranno sempre più le opinioni dei propri conoscenti che quelle di un esperto.

Al contempo, c’è da chiedersi se l’analisi della qualità tecnica di un film possa avere alcuna importanza per il pubblico, o interessi invece soltanto gli addetti ai lavori.

I Cultisti da Marte non fanno film, ma ne guardano tanti. Si potrebbe dire che i film gli hanno cambiato la vita, li abbiano spinti a vendere la loro anima a Cthulhu e siano diventati parte integrante dei loro ricordi.

Per queste ragioni la recensione cinematografica con noi prende una direzione diversa: non più analisi tecnica, non più giudizio qualitativo (questi li lasciamo a tuo cugino sui social) su Cultisti da Marte si discute “intorno al film”, su quello che il film significa o è significato per noi, per il mondo in cui viviamo e per le persone che ne hanno fatto parte o ne sono stati influenzati.

Si discute del culto che nasce intorno ai film di culto, che essi siano capolavori riconosciuti o film trash che piacciono solo perché brutti, che siano “Oltre la Siepe” oppure “Plan 9 From Outer Space”, “Frankenstein Junior” o “The Room” non importa – perché ciò che ci interessa è come il cinema viene vissuto, come il culto cresce e di ciò che un film racconta al suo pubblico, al di là della sua reale qualità.

Questa è la natura di Cultisti da Marte: un podcast di culto sul cinema di culto, nel nome di Azathoth e Shub Niggurath e con la benedizione di Dagon.

Seguiteci online o sul vostro apparecchio mobile preferito, partecipate alla discussione su Facebook, prendete la vostra posizione e difendetela, litigate con noi e appassionatevi. I nostri podcast sono presenti su iTunes e sui migliori motori e programmi di ricerca e sottoscrizione podcast.

Aderite al culto, ia ia Cthulhu ftaghn.

Primary Sidebar